Ciaph: centro italiano dell'Annéè Philologique (diretto da Franco Montanari)

Menu principale


Area riservata

Ultimo volume pubblicato
APh 79-2008
 
Ultimo volume chiuso:
APh 80-2009

Get Firefox!

CIAPh

Collegamento con Année Philologique
Direttore: Prof. Franco Montanari (Genova) Redattori: Dr. Paola Ascheri (Genova)
Prof. Fausto MONTANA (Pavia/Cremona)
Prof. Camillo NERI (Bologna)
Dr. Lara PAGANI (Genova)
Dr. Serena PERRONE (Genova)

Il Centro Italiano dell'Année Philologique (CIAPh), fondato nel 1995, è la sede in Italia de L'Année Philologique(APh), lo strumento bibliografico di riferimento per gli studi sull'antichità greca e latina. Opera presso il D.AR.FI.CL.ET. dell'Università di Genova, con due gruppi di lavoro presso il Dipartimento di Filologia Classica e Medioevale dell'Università di Bologna e presso la Facoltà di Musicologia di Cremona dell'Università di Pavia. Il CIAPh si giova anche del contributo del MIUR (PRIN-COFIN 2002, 2004 e 2007). Il CIAPh provvede a fornire all'Année Philologique le notizie sulla bibliografia scientifica italiana riguardante gli studi sul mondo antico. Vengono schedati annualmente oltre 200 riviste e diverse centinaia di volumi monografici e miscellanei: le schede bibliografiche sono inserite nel data-base unico dell'Année Philologique, da cui vengono tratti ogni anno il volume a stampa dell'APh e i records per il sito web dell'APh.
Antonello da Messina, San Gerolamo nello studio
Antonello da Messina, San Gerolamo nello studio, 1475 ca., particolare Londra, National Gallery
L'indirizzo a cui inviare al CIAPh le pubblicazioni da segnalare in Année Philologique è:
Centro Italiano dell'Année Philologique
DARFICLET - Università degli Studi di Genova
via Balbi, 4
16126 Genova
Tel. 010.2099947;
E-mail:franco.montanari@unige.it
 
Il sito è costituito da una serie di archivi aggiornati periodicamente e ideati come integrazioni delle informazioni bibliografiche fornite dall'Année Philologique. La consultazione è gratuita, previa registrazione da parte dell'utente. Per registrarsi è sufficiente cliccare qui e specificare il proprio nome e l'indirizzo di posta elettronica, che sarà utilizzato unicamente per inviare informazioni riguardanti il CIAPh.